È stato prorogato fino a domenica 21 settembre il servizio di trasporto a chiamata Trekbus Gran Paradiso, proposto da Fondation Grand Paradis nell’ambito del progetto ITER –Imaginez un Transport Efficace et Responsable.

Il Trekbus è un autobus intervallivo, a chiamata, che consente a turisti ed escursionisti di percorrere itinerari circolari nel territorio del Gran Paradiso, permettendo a chi risale un colle e svalica nella valle adiacente di poter far a meno della propria automobile.

L’obiettivo del Trekbus consiste infatti nel promuovere il trasporto sostenibile, responsabile e collettivo, a favore di una mobilità che limiti il più possibile le emissioni inquinanti e sensibilizzi il pubblico sull’importanza della condivisione dei mezzi.

Il  Trekbus collega i comuni di fondovalle del Gran Paradiso (Aymavilles, Villeneuve, Introd e Arvier) a quelli di valle (Cogne, Valsavarenche, Rhêmes-Saint-Georges, Rhêmes-Notre-Dame e Valgrisenche) ed è attivo nei seguenti orari: 6.30-9.00 e 16.30-19.00. Per prenotare è sufficiente telefonare entro il giorno che precede la corsa richiesta o fino al mattino stesso per i viaggi pomeridiani.

La tariffa è di 5 € per una corsa tra comuni di fondovalle e di 12 € per una corsa da uno dei comuni di fondovalle a uno dei comuni di valle (e viceversa). La tariffa resta invariata nel caso di prenotazioni fatte da gruppi, per un massimo di 8 posti.

Nei prossimi giorni, il servizio potrà essere un valido supporto per chi seguirà gli atleti del Tor des Géants  nelle tappe di Valgrisenche, Rhêmes, Valsavarenche e Cogne.

Il progetto ITER, è cofinanziato dal Fondo europeo di Sviluppo Regionale nell’ambito del Programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Francia ALCOTRA 2007-2013, è capofilato dal Dipartimento Trasporti della Regione Autonoma Valle d’Aosta. Fondation Grand Paradis è ideatore e principale soggetto attuatore del progetto sul versante italiano.

Scopri il servizio Trekbus